Home » News » Governo. Furlan: “Auguri di buon lavoro a Conte ed ai suoi ministri. Grazie a Mattarella per aver condotto il paese fuori dalla crisi politica. Pronti ad un dialogo costruttivo”

Governo. Furlan: “Auguri di buon lavoro a Conte ed ai suoi ministri. Grazie a Mattarella per aver condotto il paese fuori dalla crisi politica. Pronti ad un dialogo costruttivo”

Roma, 1° giugno 2018 –  “Speriamo che il nuovo Governo, guidato dal professore Conte, al quale vanno, insieme alla squadra dei suoi Ministri, gli auguri di buon lavoro dalla Cisl, sia all’altezza delle sfide cui è chiamato il nostro paese, come ci ha ricordato oggi il Presidente della Repubblica Mattarella nel suo discorso alla vigilia del 2 giugno”. Lo sottolinea la Segreteria Generale della Cisl, Annamaria Furlan, su Facebook. “Bisogna ringraziare il Presidente della Repubblica Mattarella, cui va tutto il nostro plauso, per aver condotto con grande saggezza e determinazione il paese fuori dalla crisi politica dopo quasi tre mesi dalle elezioni. E’ importante aver tutelato i valori fondativi della nostra Costituzione e riconfermata la centralità dell’Italia in Europa. Vedremo ora quali saranno i passi che il nostro paese farà nelle prossime settimane a cominciare dal vertice del G7 e dalle decisioni da prendere per costruire una Europa unita nello sviluppo, nel lavoro, nella solidarietà. Il sindacato e per quanto ci riguarda la Cisl, giudicherà l’azione del Governo dai fatti e dai provvedimenti concreti. Questa è stata sempre la nostra linea responsabile, pronti al confronto con le nostre proposte e con un atteggiamento costruttivo, senza per questo fare sconti a nessuno. Come ci ha ricordato oggi il Presidente della Repubblica Mattarella la portata dei gravi problemi del paese reclama il massimo di collaborazione, unità e coesione sociale. Ecco perchè è indispensabile un dialogo sociale tra le istituzioni e le parti sociali, cui speriamo il nuovo Governo non si sottrarrà, per affrontare i problemi della crescita, del lavoro dei giovani, di una riforma fiscale equa, dei tanti dossier e vertenze aziendali aperti che attendono una soluzione. Come ci ha indicato oggi il Capo dello Stato bisogna ridurre le disuguaglianze, grazie a interventi coordinati sui temi delle periferie delle nuove povertà, attraverso la promozione di forme più avanzate di solidarietà verso le fasce più deboli della popolazione, le famiglie in difficoltà, i giovani senza lavoro, gli anziani”.

Check Also

Lavoro. Furlan incontra il Presidente della Camera Fico. Su crescita, fisco, sicurezza, gig economy, lotta al capolarato molta attenzione alle proposte della Cisl

15 giugno 2018 – “L’incontro con il Presidente Fico e’ andato molto bene, abbiamo trovato …