Home » Flash News » Riapertura della tratta domenicale della Siracusa – Caltanissetta e maggiori collegamenti con Ragusa nel nuovo contratto di servizio per il trasporto ferroviario

Riapertura della tratta domenicale della Siracusa – Caltanissetta e maggiori collegamenti con Ragusa nel nuovo contratto di servizio per il trasporto ferroviario

Riapertura domenicale della linea Siracusa-Ragusa-Gela-Caltanissetta, collegamento con cinque coppie di treni nelle fasce pendolari tra Siracusa e Ragusa, modifiche al nuovo orario per evitare disagi ai pendolari abbonati sulla tratta Modica-Siracusa, ripristino delle stazioni semplificate per velocizzare la tratta. Sono questi alcuni dei punti inseriti nel nuovo Contratto di Servizio per il Trasporto Pubblico Ferroviario in via di sigla tra Regione Siciliana e Trenitalia.

Le osservazioni, esitate dalla IV Commissione Ambiente e Territorio e Mobilità dell’ARS, raccolgono le proposte e le richieste di modifica avanzate da associazioni, atenei e sindacati. “Il paragrafo riguardante gli aggiustamenti al settore, per il nostro territorio, – commentano il segretario generale della UST Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro, ed il responsabile del presidio Fit Siracusa, Alessandro Valenti – ha colto tutte le nostre proposte.  La riapertura domenicale di una tratta importante, come quella che da Siracusa porta a Caltanissetta, significa dare un impulso notevole al turismo lungo tutto il Val di Noto. Il trasporto gommato non offre grandi occasioni e ridare ai turisti questo treno è motivo di rilancio del sistema turismo. Così come fondamentale è il prolungamento fino al sabato dei cosiddetti treni “Lavorativi”. Studenti, operatori scolastici, turisti ed impiegati potranno solo trarne beneficio. Si pone rimedio, così, ad una evidente ed incomprensibile mancanza. Abbiamo sempre sostenuto – continuano Sanzaro e Valenti – che il treno può rappresentare il mezzo migliore per legare il sud est e, soprattutto, offrire occasioni migliori per i visitatori.”

Il nuovo Contratto di Servizio, di interesse regionale e locale, assume un impegno decennale per un valore di 1,2 miliardi euro.

Check Also

Intervento di Annamaria Furlan, “Il Dubbio” del 22 febbraio 2018: “Il nuovo contratto Regioni e Enti locali: non c’è giustizia sociale senza dignità”

E’ un ottimo risultato per il sindacato e rappresenta una notizia positiva anche per il …