Home » News » Attivo territoriale pensionati: #NonStiamoSereni

Attivo territoriale pensionati: #NonStiamoSereni

Siracusa, 30 Ottobre 2014. Attivo territoriale, questa mattina, dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil. I segretari generali di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uil Pensionati, Lucia Lombardo, Sebastiano Spagna e Sergio Adamo, alla presenza dei segretari generali regionali Saverio Piccione, Alfio Giulio e Nino Toscano e dei segretari territoriali Paolo Zappulla, Paolo Sanzaroe Stefano Munafò, hanno presentato le motivazioni della Giornata di mobilitazione unitaria prevista per il prossimo 5 novembre in tutta Italia e con tre città simbolo.

Di promesse non si vive #NonStiamoSereni è il tema scelto per ribadire le richieste da formulare al governo nazionale ma, anche, agli enti locali e alla Regione che, con tasse e balzelli vari, stanno soffocando una delle fasce sociali più deboli. I pensionati siciliani, che il 5 novembre si ritroveranno a Palermo insieme a quelli provenienti da Puglia, Basilicata e Calabria, pongono al centro della loro mobilitazione il lavoro dei figli e dei nipoti, lo sviluppo e l’occupazione, la tutela del reddito da pensione, un welfare pubblico e solidale, la legge sulla non autosufficienza, la lotta agli sprechi e ai privilegi, l’estensione della riduzione delle tasse anche ai pensionati.

Il quadro emerso dagli interventi è drammatico. I pensionati – è stato ribadito – rappresentano l’ammortizzatore sociale garantito per i figli e le loro famiglie. Questo ruolo tocca anche a quei milioni di anziani con pensione al minimo (480 euro al mese). I pensionati di Cgil, Cisl e Uil intendono continuare a manifestare sul territorio, incontrando anche sindaci e amministratori per vedere alleviato il peso fiscale e, soprattutto, vedere garantiti servizi adeguati.

Vedi anche

Ciao Grazia

La Ust Cisl Ragusa Siracusa piange la scomparsa diGrazia Girmena, presidente dell’ ANOLF Siracusa. Paolo Sanzaro: Grazia è …