Home » News » Chimica: Grandissima partecipazione allo sciopero indetto dalle Segreterie nazionali di Filctem, Femca e Uiltec.

Chimica: Grandissima partecipazione allo sciopero indetto dalle Segreterie nazionali di Filctem, Femca e Uiltec.

Grandissima partecipazione, nel territorio siracusano, allo sciopero indetto dalle Segreterie nazionali di Filctem, Femca e Uiltec per i settori energia e chimica-coibenti. Come auspicato dalle Segreterie territoriali, lo sciopero ha assunto un carattere complessivo a tutela del patrimonio industriale del territorio. In Sicilia è altissima l’adesione allo sciopero per il rinnovo del Ccnl Energia e Petrolio. A Siracusa il petrolchimico è pressoché fermo 98,75 % Sonatrach – 91,6% Isab Lukoil – 98,2% Priolo servizi – Syndial 95,4%.
“Dati che testimoniano l’esigenza di rinnovare due contratti fondamentali per la categoria, – ha dichiarato il segretario generale della Femca Cisl Rg-Srl, Emanuele D’Ignoti Parenti – Settori che rivestono un’importanza rilevante nel territorio. Questa è la prima risposta forte e compatta delle lavoratrici e dei lavoratori del settore per rinnovare il contratto nazionale di lavoro, che come è noto è scaduto il 31 dicembre scorso.” 
Per via del numero elevato di addetti Filctem, Femca e Uiltec di Siracusa, hanno vigilato sulla corretta applicazione delle regole dello sciopero, effettuando presìdi davanti le portinerie delle raffinerie e si dichiarano pronte a mettere in campo azioni anche a livello locale, se dai tavoli romani non dovessero giungere notizie confortanti in merito alla chiusura di questi due importanti contratti.

Vedi anche

Coronavirus. La lettera di Annamaria Furlan ad iscritti, operatori e dirigenti della Cisl: “Solidarietà e vicinanza ai lavoratori delle zone colpite dall’epidemia. Il sindacato non lascerà nessuno da solo”

24 febbraio 2020 – “Care Amiche e Cari Amici, in questa fase di grave emergenza …