Home » News » Cisl «Sul tavolo regionale le emergenze locali»

Cisl «Sul tavolo regionale le emergenze locali»

“Ho già illustrato al nuovo segretario regionale della Cisl Sicilia, Sebastiano Cappuccio, a cui ho avuto modo di fare gli auguri di buon lavoro, quali le emergenze del territorio provinciale di Ragusa che devono trovare ospitalità nell’ambito di una piattaforma rivendicativa più ampia e comune all’intera area isolana”. A dirlo è il segretario dell’Ust Cisl Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro.  Facciamo i conti, e questo purtroppo accade anche nel territorio dell’area iblea – continua Sanzaro – con una disoccupazione alta e, soprattutto, con un blocco degli investimenti che presuppone il fatto che non esista lo straccio di una strategia per il rilancio. A quanto sembra, si pensa solo a curare, quando è possibile, le emergenze occupazionali che, di volta in volta, si presentano nei vari settori. Ma nessuno sta pensando a studiare dei percorsi che garantiscano di riavviare l’economia, circostanza che può garantire un minimo d’ossigeno al sistema produttivo e, quindi,  all’occupazione. Il segretario Cappuccio, poi, conosce bene la nostra realtà e sa bene quanto la questione infrastrutturale, per il momento congelata a più livelli, sia cruciale per rilanciare queste prospettive di crescita. Dall’aeroporto di Comiso al porto di Pozzallo, passando per la Ragusa-Catania e per l’autostrada Rosolini Modica, senza dimenticare il potenziamento delle ferrovie, abbiamo a che fare con una serie di punti che devono rappresentare la base per la crescita economica dell’intera area”.

La Sicilia

Vedi anche

Furlan: “Provvedimento sbagliato e inopportuno. Bene l’incontro riparatore, ma è tardivo”

Caro Direttore Il mondo della scuola è attraversato in queste giornate da tensioni e polemiche …