Home » Flash News » Comune di Francofonte, la FP Cisl denuncia i ritardi del Fondo per le Risorse Umane

Comune di Francofonte, la FP Cisl denuncia i ritardi del Fondo per le Risorse Umane

“Non è più tollerabile – commenta Daniele Passanisi, Segretario Generale della CISL-FP Ragusa Siracusa, – che a pagare lo scotto di questo silenzio e di questo immobilismo siano sempre i dipendenti comunali che non hanno potuto percepire il salario accessorio del 2015”.

Questo il commento dDaniele Passanisi (1)el segretario generale della FP Cisl territoriale, intervenuto nella vicenda che riguarda la ripartizione del Fondo per le politiche di sviluppo Risorse Umane del Comune di Francofonte.

Un ritardo di programmazione che ha avuto l’apice il 28 dicembre scorso, in pieno clima natalizio ma, soprattutto, alla fine dell’anno solare, quando si sarebbe dovuto parlare di consuntivo, con la convocazione della Delegazione Trattante sulla “Ripartizione Fondo per le politiche di sviluppo Risorse Umane anno 2015”.

A quell’incontro la Funzione Pubblica della CISL ha dichiarato che non poteva approvare la costituzione di un Fondo presentato in forma aggregata e non analitica, quindi poco chiaro e trasparente, e l’ultimo giorno utile anziché ad inizio anno come previsto per norma.

Ma questo è solo il finale di una storia che parte dal 22 Aprile 2015, quando la stessa Organizzazione Sindacale, attraverso un prolifero epistolario, invitava l’Amministrazione del comune di Francofonte ad attivarsi preventivamente, attraverso una programmazione per la produttività, a presentare progetti di miglioramento dei servizi per i cittadini, coinvolgendo la stragrande maggioranza dei dipendenti, e non i soliti noti, ma, soprattutto, nel rispetto dei dettati normativi e contrattuali; invito fino ad oggi non accolto da parte dell’Amministrazione.

Il Sindaco – continua Passanisi – si è impegnato ad incontrare le Parti Sociali entro la fine di gennaio per porre rimedio a questo impasse e stabilire regole chiare per il futuro. Speriamo sia la volta buona!!!”.

In quell’occasione, – conclude il segretario generale della FP Cisl – oltre a vigilare affinché gli impegni presi siano rispettati, chiederemo, a fronte di 13 dipendenti appena pensionati e pensionandi, l’aumento delle ore settimanali di servizio a favore del personale part-time e l’avanzamento di carriera per chi ne ha titolo, naturalmente nel rispetto della normativa regionale e nazionale, che avrà il duplice scopo di dare dignità lavorativa a questi dipendenti e offrire servizi migliori alla comunità francofontese”.

Vedi anche

Sanzaro neo eletto nella segreteria regionale della Cisl Siciliana

 Paolo Sanzaro, nato a Sortino 55 anni fa, dal maggio 2008 alla guida della Cisl …