Furlan, donne d’Italia, gran lavoro da fare

“Sett’antanni fa le donne italiane dettero un contributo importante per la liberazione dell’Italia dal fascismo e alla scrittura della costituzione. Come sindacati lo ricorderemo oggi, alla vigilia del 2 giugno, in una iniziativa in cui riaffermeremo la necessità di rigenerare gli spazi di cittadinanza politica”.

Il segretario generale nazionale della Cisl, Annamaria Furlan, intervistata dal quotidiano Avvenire, interviene alla vigilia della Festa della Repubblica. Un lungo viaggio, iniziato settant’anni fa, che ancora continua alla ricerca di pari diritti.

Donne e lavoro, donne e famiglia, nella parole della leader della Cisl.

Avvenire Furlan

Vedi anche

Sindacato: CISL e UIL contro il silenzio dell’ASP

Incomprensibile il silenzio dell’ASP dopo la richiesta di incontro inviata dal sindacato. Vera Carasi, insieme …