Home » News » Furlan: “Quell’appello sulle lenzuola, la lezione di una comunità”

Furlan: “Quell’appello sulle lenzuola, la lezione di una comunità”

‘Fateli sbarcare’, quell’appello così esplicito sulle lenzuola esposte sui balconi di Siracusa è stato un segnale di speranza, in una Europa egoista, chiusa nelle sue paure, nell’indifferenza, nel suo ostracismo ideologico. E’ il simbolo di un Paese che non vuole considerare i migranti ‘un male sociale’, come ha detto ieri anche Papa Francesco. Ma è anche la lezione di una comunità siciliana che a Pozzallo, a Lampedusa ed in altre città di mare, da anni affronta l’emergenza degli sbarchi con umanità, solidarietà e soprattutto con grande senso di responsabilità. 

La Sicilia

Vedi anche

Cappuccio: prima la salute. «In Sicilia pesantissimo l’impatto, in una regione che conta già un milione 650 mila persone senza lavoro. Ora un tavolo di confronto su occupazione e ricadute economico-sociali»

Il coronavirus rischia di essere una palla di piombo mortale. «In Sicilia registriamo cali di …