Home » News » Giornata mondiale del rifugiato

Giornata mondiale del rifugiato

«Un impegno e un onore esserci. La Giornata mondiale del rifugiato sia forza propulsiva per una cultura dell’accoglienza e della condivisione.»
Così Paolo Sanzaro e Grazia Girmena, rispettivamente segretario generale della UST Cisl Ragusa Siracusa e presidente dell’Anolf Siracusa, alla vigilia della serata organizzata, al teatro greco, dalla Fondazione Inda con il patrocinio dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati e che vedrà, sul palcoscenico, oltre cento artisti con Moni Ovadia, Mario Incudine gli alunni dell’Accademia d’arte del dramma antico, dai più piccoli ai ragazzi della sezione ‘Giusto Monaco’.
«L’Anolf della Cisl si è messa subito a disposizione – aggiungono Sanzaro e Girmena – Collaborare a un evento del genere, è per tutti noi, per i nostri operatori e per i mediatori, un’emozione unica. Musica, canto, prosa e poesia, riusciranno a raccontare ciò che quotidianamente, con la nostra attività, ascoltiamo e vediamo.
La Giornata mondiale del rifugiato, guardando a ciò che succede in paesi lontani e nel nostro Mediterraneo, deve essere una ulteriore forza propulsiva per maturare la cultura dell’accoglienza e della condivisione.
Questo è lo spirito e la missione che ci muove – hanno concluso Paolo Sanzaro e Grazia Girmena – Una tappa importante per noi, quella di questa sera; una conferma ulteriore del nostro ruolo nel territorio.»

Vedi anche

Sri Lanka. Furlan: “Una barbarie crudele ed inumana”

22 aprile 2019 – “Orrore e grande tristezza per le tante persone inermi massacrate dai …