Intervento di Annamaria Furlan sulla ‘centralità della scuola’ da ‘Il Quotidiano Nazionale’ e intervista a ‘Il Mattino’ “Investimenti e contratti, banco di prova del Governo”

Ridare centralità alle politiche su istruzione, formazione e ricerca è quanto mai indispensabile ma richiede, anzitutto, scelte di investimento che rimettano il nostro Paese in linea con la media OCSE nel rapporto tra spesa per l’istruzione e Pil. Questo è uno degli impegni programmatici concreti che chiediamo al nuovo Governo Conte, già dal voto di fiducia di oggi. C’è uno scarto negativo che va recuperato se davvero si ritiene che la conoscenza sia una risorsa di valenza strategica.(…) La scuola è un grande bene comune, un fattore di promozione culturale e sociale. U presidio irrinunciabile per un pieno esercizio dei diritti di cittadinanza. Per questo merita una più alta considerazione a livello politico e sociale.

Il Mattino

Il Quotidiano nazionale

Vedi anche

Sciopero nazionale, oggi, del settore elettrico/gas/ambiente di Cgil, Cisl e Uil contro l’articolo 177 del Codice degli appalti.

Davanti alle Prefetture di Siracusa e Ragusa si sono ritrovati, per un presidio, i lavoratori …