Pari opportunità. Il Cnel promuove una consultazione pubblica sulla parità di genere: partecipa al questionario

Il Cnel ha promosso una Consultazione pubblica sulla parità di genere realizzata in collaborazione con i Ministeri del Lavoro e delle politiche sociali, dell’Istruzione e dell’Università e della Ricerca, per raccogliere il parere delle cittadine e dei cittadini italiani sulle diseguaglianze di genere in Italia.

In Italia la condizione della donna nel mondo del lavoro è penalizzata dalla difficile conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, che spinge in basso (49,7% dato ISTAT, contro il 60,4% Ue) la quota dell’occupazione femminile fra i 15 e i 64 anni e che induce il 27% delle donne madri ad abbandonare la propria occupazione alla nascita del figlio. Un dato salito al 38% con la pandemia (addirittura il 43% se con figli fino a 5 anni). Esiste ancora un elevato divario di genere in termini di lavoro non retribuito (nel quale le donne spendono in media 4 ore e 15 minuti al giorno, contro 2 ore e 16 minuti degli uomini).

Per rispondere al questionario cliccare  qui

Vedi anche

Sbarra: “Oggi l’anniversario della nascita della Cisl. On line il nuovo sito della confederazione”

“A settantuno anni dalla sua Fondazione, la Cisl resta un baluardo di valori e di …