Intervento di Annamaria Furlan da “Avvenire” del 13 marzo 2019

Sono passati venti anni da quando, in seguito di un ricco dibattito parlamentare e di un convinto impulso sindacale, vedeva la luce nel nostro Paese la legge n. 68/99 dedicata al “diritto al lavoro dei disabili”. Nei lavori preparatori troviamo la motivazione per cui i legislatori tornarono a legiferare in materia, ovvero di una opinione pubblica “prigioniera” della convinzione che le persone con disabilità dovessero essere “fatalmente considerate un peso in cui lo Stato e la comunità sociale dovevano farsi carico”

“Avvenire”

Vedi anche

FIM: “Congresso straordinario dei lavoratori metalmeccanici; Angelo Sardella eletto neo segretario generale della categoria”

Angelo Sardella, 54 anni, di Gela, è il nuovo segretario generale della Fim Cisl Ragusa …