Ciao Patrizia

Non dobbiamo raccontarti. Tutti sanno perfettamente cosa hai fatto, cosa sei riuscita a dare, quanto ti sei spesa ogni giorno.
Sei stata una donna di questa Cisl, di questa famiglia. Tu, il tuo sorriso a stemperare la fatica di giornate interminabili. 
Ora resta un dolore lancinante e parole confuse. Ma resta con noi il dono di averti conosciuta e di aver percorso un bel pezzo di vita insieme.
Con il cuore, ciao Patrizia Epaminonda

Vedi anche

Industriamoci insieme per costruire futuro, mobilitazione Cgil Cisl. “Dal polo industriale dipende il futuro del territorio

Oltre 3 mila persone in corteo per rispondere all’appello di Cgil e Cisl provinciali “Industriamoci …